domenica 24 novembre 2013

Vol-au-vent con crema alle castagne

"Vol au vent" viene dal francese e significa "volo al vento", così definiti perchè si presentano talmente leggeri da poter essere portati via dal vento, di certo sono fra i più famosi prodotti della cucina francese e consistono in piccoli cestini formati da diversi dischi di pastasfoglia sovrapposti, in genere si preparano salati per ritrovarli negli aperitivi e antipasti, ma non manca la versione dolce che li vede ripieni di creme, panna, gelato e frutta.
INGREDIENTI: 1 rotolo di pasta sfoglia; 3 uova; 3 cucchiai di zucchero; 4 cucchiai di farina di castagne; 1 cucchiaio di cacao amaro; 5/6 castagne; 2 bicchieri di latte; 1/2 bicchiere di Rhum;
Iniziamo a srotolare la pasta sfoglia, muniti di una tazza e di un tappo (quello delle bottiglie del latte, quindi leggermente più largo di diametro rispetto a quello delle bottiglie d'acqua) ritagliamo 7 dischi che faranno da base e altri 21 dischi che a loro volta ritaglieremo con il tappo, utilizzeremo solo il bordo, l'immagine sottostante rende più chiara l'idea di come avviene la preparazione dei vol-au-vent; 21 perchè ho deciso di disporne 3 per ogni base.
 Predisponiamo una teglia foderata con carta da forno, bucherelliamo il disco che fa da base, spennelliamolo con l'uovo sbattuto, disponiamo poi i tre cerchi alternandoli con l'uovo, cospargiamo il tutto con una manciata di zucchero ed infiliamo in forno preriscaldato a 200° gradi, lasciando cuocere fin quando cominceranno ad assumere un colorito dorato. Nel frattempo prepariamo la nostra crema alle castagne: sbattiamo le uova con lo zucchero, uniamo la farina di castagne, il cacao amaro, le nostre castagne bollite e ridotte in purea e il latte, portiamo sul fuoco basso e muniti di una frusta mescoliamo continuamente per evitare i grumi fino al raggiungimento dell'ebollizione, spegnamo e uniamo il liquore. Per velocizzare il raffreddamento ho trasferito la crema in una ciotola colma di acqua fredda. Una volta freddi sia i dolcetti di pasta sfoglia che la crema, ho farcito i vol au vent con la crema alle castagne con l'aiuto dell'insostituibile siringa per alimenti con il beccuccio a forma di stella. Ho guarnito con foglioline verdi in ostia, qualche confettino di zucchero e arancia candita.

Grazie per aver letto la mia ricetta, vi aspetto nella mia pagina Facebook PANNA, amore e fantasia:)

4 commenti:

  1. Bellissimi e sicuramente buonissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! eh sì, una vera bontà! ;)

      Elimina
  2. Bellissimi e buonissimi ma, purtroppo, fuori tema: il tema della sfida erano infatti le castagne, ma declinate nella cucina povera e di tradizione. I vol au vent, purtroppo, non appartengono a questo filone. Mi spiace per la gara, ma va da sè che questo non tolga nulla alla tua ricetta, che è davvero ottima. Ti aspettiamo per le prossime volte e, se hai bisogno di chiarimenti, chiedi tranquillamente che siamo qui apposta per risponderti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spiegazione esaustiva, recepita perfettamente! ;) Grazie a te invece, per aver apprezzato ugualmente la ricetta e aver inserito l'altra nella sfida! :) A presto!

      Elimina