domenica 29 luglio 2012

Torta ai fiocchi di latte e Amaretti


Eh poi boh...ti vengono in mente delle combinazioni culinarie, che tra l'altro risentono fortemente della mia assenza dai fornelli,...l'importante è non fingersi il piccolo chimico facendo esplodere parte della cucina..no questo no, anche perché non credo la mamma la prenderebbe bene, XD..., tornata l'altro ieri da Firenze, la voglia di rimettermi ad impasticciare è tanta...bene, con questo caldo gli ingredienti base non posso non prelevarli dal frigo...quasi vuoto..., cioè, mi chiedo, manco io da casa, la spesa non si fa? della serie..mica mangio solo io qui?! In frigo ci sono 2 confezioni di jocca, prendiamo..., qualcosa ci uscirà, nella credenza invece, una confezione di amaretti, mhh buoni, dovrò imparare a fare anche questi, si ok, ma più in là, e un barattolo di marmellata, bene 3 ingredienti ci sono..pensiamo a come impiegarli in un dolce fresco.

INGREDIENTI: 150 gr di biscotti secchi; 100 gr di burro; 1 pizzico di cannella; 400 gr di fiocchi di latte (2 confezioni); scorza grattugiata di 1 limone; 2 uova; 100 gr di zucchero; 150 gr di farina; 80 gr di amaretti; liquore, marmellata.

In una padella dai bordi alti facciamo sciogliere il burro, aggiungiamo i biscotti secchi sbriciolati, la cannella ed amalgamiamo a fuoco dolce (è la classica base del cheesecake); trasferiamo il tutto in una teglia (22 cm di diametro) foderata di carta da forno (meglio se con cerchio apribile, che io non ho...), premendo bene sul fondo con il dorso di un cucchiaio, infiliamo in frigo mentre prepariamo la crema. In una terrina sbattiamo energicamente le uova con lo zucchero, uniamo la buccia grattugiata del limone, 1 pizzico di sale; 1 cucchiaio di maraschino, i fiocchi di latte; la farina ed infine una decina di amaretti sbriciolati. Togliamo dal frigo la base di biscotti e versiamo sulla stessa la nostra crema, non ci resta che infornare a 180° per 45 minuti circa. Lasciamo raffreddare prima di sformare il dolce, quindi decorse all'incirca un paio d'ore decoriamo con un velo di marmellata (io ho impiegato quella alle prugne) e un paio di amaretti sbriciolati sulla superficie esterna della torta, invece al centro ho adagiato a cerchio i restanti amaretti e contornati con delle foglioline verdi in ostia, lasciamo riposare in frigo fino al momento di servire... Se volete seguire la mia ricetta, o meglio se siete amanti del rischio, fate pure :), sono la solita esagerata, in fin dei conti l'ho già assaggiata e se sono qui a scrivere, non mi ha fatto male, per ora! Sto scherzando, è venuta niente male, gli amaretti poi con l'inconfondibile aroma di mandorle, per le decorazioni sono il top! In sostanza la ricetta è un po’ di quelle ’svuotafrigo’, improvvisa e azzardata, ma ugualmente gustosa.

Grazie per aver letto la mia ricetta, vi aspetto nella mia pagina Facebook PANNA, amore e fantasia:)

Con questa ricetta partecipo al contest "Dolce&salato" di Giochi di Zucchero e A Tutto Pepe

1 commento:

  1. Ciao dovresti mettere il link anche sul blog di Erika
    http://giochidizucchero.blogspot.it/2013/09/dolce-salato-il-contest.html
    Ciao

    RispondiElimina